Le persone che hanno partecipato

Ha partecipato a:

Monza: l’innovazione corre veloce!

Palazzo dei Congressi | Roma, 24 maggio, 2016 | 11:45

I percorsi locali di semplificazione e dematerializzazione del Comune di Monza - Cittadini ed imprese devono poter accedere a tutti i dati, documenti e servizi di loro interesse in modalità digitale, nonché ottenere una risposta in termini di servizio rapida, uniforme ed efficiente.

Una Pubblica Amministrazione che abbia la volontà di essere in linea con queste aspettative non può che lavorare sulla semplificazione e l’ottimizzazione dei processi per poter garantire un servizio “digitale nativo”, cioè digitale dall’inizio alla fine, senza passaggi intermedi su carta.  

L’Amministrazione comunale di Monza, da sempre in prima fila nell’impegno di mettere a sistema l’innovazione, si è subito attivata per semplificare i processi amministrativi, ridurre sensibilmente il cartaceo e i costi della burocrazia promuovendo azioni e progetti sulle nuove tecnologie digitali, facendo del territorio comunale monzese una vera e propria “best practice” dell’innovazione tecnologica.

A conferma della straordinarietà di quanto stia facendo questa amministrazione per il benessere e la crescita sociale ed economica della propria comunità è arrivato il riconoscimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per gli Affari Regionali, che ha selezionato il Comune di Monza perchè collabori con il Dipartimento per aiutare gli altri Comuni della Brianza nei progetti di innovazione digitale e automazione con servizi puntuali ed efficienti al cittadino.

Servizi digitali nativi per semplificare la vita dei cittadini. Come e perché partire dalla gestione documentale

On Line, 18 ottobre, 2016 | 12:30

è ON LINE la registrazione del webinar
 
La promessa dei servizi digitali, già espressa dalle prime strategie di e-government anni ’90, è stata ad oggi mantenuta? Cittadini e imprese possono davvero accedere a tutti i dati, documenti e servizi di loro interesse in modalità digitale, ottenendo dalla PA una risposta rapida, uniforme ed efficiente? Un tema ancora di massima attualità per la vita di tutti i cittadini e per gli operatori economici delle città italiane, ancora una sfida da vincere per gli amministratori locali. Cosa si è mosso finora e soprattutto quali gli approcci e i modelli vincenti? Perché un servizio digitale deve essere “digitale nativo” o rischia di non funzionare? 
 
Obiettivo del webinar è accendere i riflettori sulla digitalizzazione dei servizi degli enti locali, con un focus sui processi retrostanti e sugli strumenti in campo, mettendo al centro un’esperienza di successo, quella del Comune di Monza che ha lavorato per inserire la digitalizzazione dei servizi in una più ampia strategia di miglioramento  e di crescita sociale ed economica della propria comunità e che è stato  selezionato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per gli Affari Regionali per aiutare gli altri Comuni della Brianza nei progetti di innovazione digitale e automazione dei servizi al cittadino. 
 

è ON LINE la registrazione del webinar

 

Servizi digitali per cittadini e imprese: il Portale del Cittadino del Comune di Monza

Roma, 23 maggio, 2018 | 09:30

Garantire a cittadini e imprese il diritto di accedere a tutti i dati, ai documenti e ai servizi di loro interesse in modalità digitale, riducendo la necessità dell’accesso fisico agli uffici pubblici: questo deve essere oggi un impegno per le pubbliche amministrazioni. Il “Portale del Cittadino” è lo sportello polifunzionale on line del Comune di Monza, che consente agli utenti di trovare in un unico spazio modelli e informazioni e di presentare pratiche on line dialogando con gli uffici amministrativi. L’intento è quello di semplificare e rendere più “trasparente” l’interazione con i cittadini e di migliorare la qualità dei servizi erogati ottimizzando l’operatività interna e riducendo i costi. Partendo dall’esperienza dell’amministrazione di Monza sarà illustrato come i risultati, in termini di risparmio di tempo e di costo e l’impatto positivo sui cittadini e sulle imprese che possono fruire di servizi finalmente digitali, siano fondamentali nel dare valore straordinario ad azioni come queste.