Le persone che hanno partecipato

Claudio Ferilli

Claudio Ferilli

Da oltre 25 anni sono impegnato professionalmente nel settore delle tecnologie per l’informazione e la comunicazione. Dopo alcune esperienze giornalistiche giovanili, ho studiato ingegneria e management dell’innovazione a Pavia e a Milano. Sono sui social dai primi anni 2000 e dal 2010 al 2016 ho lavorato nel campo della comunicazione digitale, tra Milano e Roma, dove vivo dal 1996. Da gennaio 2017 mi sto occupando dell’Agenda Digitale di Roma Capitale. Sono convinto che per una buona comunicazione con il cittadino sia indispensabile avvalersi di tutte le competenze diffuse di un ente pubblico e che culture diverse debbano sapersi parlare tra loro per raggiungere insieme quest’obiettivo.

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

Comunicazione digitale per un ascolto attivo del cittadino

Roma, 23 maggio, 2017 | 14:00

Nell’ambito del tema guida di questa edizione di FORUM PA, rispetto al ruolo che le amministrazioni pubbliche possono e debbono avere nella costruzione di uno sviluppo economico e sociale che garantisca benessere equo e sostenibile, l’innovazione della relazione tra Cittadini e Amministrazioni assume un ruolo strategico nel trovare risposte concrete alle esigenze del cittadino e nel rafforzare un rapporto di fiducia che si basi sulla capacità della PA di accogliere domande e fornire risposte personalizzate in modo coerente con i tempi e le modalità che sono ormai sempre più diffuse nei nostri territori.

La buona informazione al cittadino è il primo step per l’utilizzo consapevole ed efficace dei servizi: per la PA ciò significa investire sul processo di costruzione e trasferimento delle informazioni al fine di risparmiare risorse rispondendo alle esigenze dei cittadini.

In tale contesto, proprio per avviare questo percorso, si inserisce il tavolo di lavoro “Comunicazione digitale per un ascolto attivo del cittadino” che non è un convegno classico ma una riunione riservata tra pari ed esperti del settore con l’obiettivo di individuare e definire potenzialità comuni:

•Quali sono ad oggi gli strumenti di interazione tra Pubblica Amministrazione, cittadini ed imprese? quali i modelli?
•Come sviluppare servizi digitali che garantiscano una reale user experience al fine di avvicinare e non allontanare quei cittadini che hanno scarsa familiarità con interfacce digitali?
•Come avvicinare l'amministrazione dal cittadino e non viceversa (attraverso il principio di prossimità)?

L'evento è riservato, per inviare una richiesta di partecipazione scrivere a segreteriaconvegni@forumpa.it indicando la funzione, l'ente di appartenenza e il titolo del workshop.

Il Censimento permanente della Popolazione e il rilancio della funzione statistica sul territorio

Roma, 23 maggio, 2018 | 09:30

Lo scenario della statistica ufficiale muta significativamente il suo assetto in virtù degli investimenti metodologici, organizzativi e finanziari. Rispetto a quanto avveniva nei censimenti tradizionali con cadenza decennale, con i Censimenti permanenti la rete istituzionale sul territorio, a sostegno sia delle rilevazioni censuarie, sia delle Indagini sulle famiglie, verrà attivata in modo continuo. Soprattutto il Censimento della popolazione richiede un forte coinvolgimento dei Comuni e, quindi, una profonda riflessione sul loro assetto organizzativo, sul profilo professionale dei rilevatori, sull’utilizzo delle informazioni per la programmazione locale, così come la necessità di attivare un percorso virtuoso per la buona tenuta delle Anagrafi. L’insieme di questi fattori, quindi, non solo rappresenta un’opportunità straordinaria per lo sviluppo della funzione statistica sul territorio, ma è anche un elemento significativo per il processo d’innovazione della Pubblica amministrazione.