Le persone che hanno partecipato

Fabrisia Ambrosio

Fabrisia Ambrosio

Fabrisia Ambrosio è Direttore della Riabilitazione di UPMC International e Professore Associato al Dipartimento di Medicina fisica e riabilitazione dell’Università di Pittsburgh, Pennsylvania, USA, dove ricopre inoltre altri incarichi presso i dipartimenti di Riabilitazione motoria, Bioingegneria, Chirurgia ortopedica, Microbiologia e Genetica molecolare. È inoltre docente del programma di specializzazione in Neurologia al Dipartimento di Riabilitazione motoria.

Si è laureata con un Master of Science in Fisiologia ed Endocrinologia, con specializzazione in Fisiologia muscolo-scheletrica presso la Laval University di Québec City, Québec. Ha ottenuto un secondo master in Riabilitazione motoria presso il Medical College of Pennsylvania and Hahnemann University a Philadelphia, Pennsylvania. Nel 2005 ha completato un dottorato di ricerca in Scienza della riabilitazione e tecnologia presso l’Università di Pittsburgh.

La ricerca della Dott.ssa Ambrosio si pone l’obiettivo a lungo termine di sviluppare metodologie di riabilitazione rigenerativa per la guarigione muscolo-scheletrica e il recupero funzionale. Nel suo laboratorio vengono usati modelli murini e umani per studiare i meccanismi di utilizzo di segnali meccanotrasduttori specifici atti a ottimizzare la funzionalità delle cellule staminali del donatore e/o del ricevente. La ricerche della Dott.ssa Ambrosio sono state finanziate da diverse istituzioni quali National Institutes of Health, DOD, Foundation for Physical Therapy, Claude D. Pepper Older American's Independence Center, University of Pittsburgh Institute on Aging, e altri.

La Dott.ssa Ambrosio ha pubblicato diversi programmi didattici sul tema della Riabilitazione rigenerativa e ricoperto ruoli direttivi a livello nazionale in vari gruppi di lavoro per la promozione dell’integrazione tra tecnologie di medicina rigenerativa e metodologie riabilitative. È direttore del Simposio internazionale annuale di Riabilitazione rigenerativa e direttore fondatore del Consorzio internazionale per la Riabilitazione rigenerativa che include 12 istituzioni in rappresentanza di Nord America, Europa e Asia.  

 
Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

L’esercizio fisico per una salute globale

Roma, 20 settembre, 2017 | 16:00

Aumentare il livello di attività fisica nella popolazione adulta è di fondamentale importanza per la prevenzione dell'obesità e di gravi patologie croniche quali le malattie cardiache, il diabete e il cancro.
 
A titolo di esempio, l'aumento dell'attività fisica è stato associato a un impressionante riduzione del 38% della mortalità per tutte le cause nei soggetti affetti da diabete di tipo II. Analogamente, una recente meta-analisi di dati provenienti da diversi studi effettuati negli Stati Uniti e in Europa, mostra chiaramente che l'attività fisica riduce il rischio di svariati tumori tra cui il tumore del colon, della mammella e dell'endometrio.  Anche la  epressione, il più comune disturbo mentale, può essere ridotta grazie a un’attività fisica regolare.
 
In questa sessione, denominata "L'esercizio fisico per una salute globale", verranno illustrate le più recenti scoperte nella comprensione dei meccanismi alla base dei benefici per la salute dell’organismo indotti dall’esercizio fisico. Un focus speciale sarà inoltre riservato all’applicazione e standardizzazione dei protocolli di esercizio fisico.