Le persone che hanno partecipato

Guido Albertini

Guido Albertini

Sono un ingegnere aeronautico laureato al Politecnico di Milano nel 1985
Dal 27/1/2011 sono Direttore Centrale della Direzione Centrale Sistemi informativi ed Agenda Digitale del Comune di Milano.
dal 2004 al 2010 sono stato Direttore Progetti Internazionali presso CSI Piemonte , Consorzio che riunisce 120 enti pubblici  del Piemonte per i quali realizza e gestiscei sistemi informativi e le  infrastrutture ICT dal 2000 al 2003 sono stato Senior Manager presso Accenture Italia dove mi sono occupato di progetti in ambito e-commerce ed e-government in precedenza ho lavorato presso multinazionali dell'informatica e delle TLC in ruoli di business development ho cominciato la mia carriera nel settore aerospaziale come Technical Officer presso l'ESA (European Space Agency)  dove ho lavorato dal 1986 al 1990 nella sede dell'ESA in Olanda.

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

Workshop pratico sugli Open Data e analisi del fenomeno smart city

Bologna, 30 ottobre, 2012 | 14:00

La Regione Emilia Romagna partecipa a SCE 2012 insieme a Lepida SpA e ASTER presentando i progetti che la rendono un punto di riferimento per i percorsi di governance dell'innovazione e interlocutore privilegiato del network internazionale delle città intelligenti. Nella sala laboratorio integrata allo stand, martedì 30 pomeriggio si parlerà di:

Le linee guida agli Open Data della Regione Emilia-Romagna: percorso e risultati

Le città intelligenti: tra il dire e il fare cosa c'é di mezzo? Tavola rotonda aperta a PA e imprese

Laboratorio: usiamo gli open data per fare applicazioni intelligenti

 

Meet the cities: i progetti delle più importanti città europee verso una human smart city / Meet the cities: the human-oriented projects of the most important European cities

Bologna, 30 ottobre, 2012 | 10:00

Per questo evento è disponibile la traduzione Italiano/Inglese/Italiano - Italian/English/Italian translation is available for this event.

In che modo possono essere concepite delle "agende smart city" che facciano la differenza per cittadini e comunità? Qual é il ruolo che potrebbero giocare le tecnologie nel promuovere una trasformazione verso stili di vita più sostenibili?

Dieci città da tutta Europa presentano le loro esperienze e discutono insidie e lesson learnt nel progettare soluzioni smart dove i cittadini sono coinvolti e partecipano nello sviluppo e nella gestione di nuovi servizi.
La sessione si svolge con il format "Pecha Kucha" - una rapida sequenza di presentazioni di grande impatto della durata di cinque minuti - in modo da consentire una migliore comprensione delle variegate culture e approcci all'innovazione espressi nelle diverse realtà europee.
Nella discussione finale, le città coinvolte e il pubblico discutono e confrontano i loro problemi, strategie e soluzioni in una prospettiva di co-design che é quella che rende le città realmente smart.
 
ENGLISH VERSION
How can we devise smart city agendas that make the difference for citizens and communities? What role can technologies play in promoting transformations towards more sustainable lifestyles?
Ten Cities from all over Europe present their smart experiences and discuss pitfalls and lessons learnt in designing smart solutions where people co-create and participate to develop and maintain new services.
A "Pecha Kucha" format, consisting of a rapid sequence of 5 minute presentations, will allow for a composite understanding of different approaches and cultures of urban innovation.
In the final discussion the cities will debate and compare their problems, strategies and solutions in a co-designing perspective that can be said to be what makes a City smart.

 

La strada verso la open city / The path to the open city

Bologna, 30 ottobre, 2012 | 14:00

La città open é una città che dà priorità alla trasparenza del suo operato e dove la comunicazione é orientata a favorire il coinvolgimento dei cittadini nella gestione della cosa pubblica. Dai primi esperimenti di e-democracy alle recenti esperienze di contest pubblici e di wiki- government i cittadini sono chiamati a diventare parte attiva nelle decisioni che riguardano la città ma é con l'adozione del modello degli open data che questo approccio ha trovato la massima espressione.

Obiettivo del laboratorio é analizzare le diverse esperienze in essere in Italia mettendo in evidenza gli aspetti critici e problematici così come le soluzioni migliori da condividere.

The open city is a city that makes transparency a priority and puts emphasis on citizen's participation. From the first e-democracy experiments to the more recent public contest and wiki-government experiences, citizens have been actively contributing to city decisions. This approach found the maximum expression with the use of open data model. The goal of this lab is to analyze the different experiences currently going on in Italy, assessing critical issues and best practices.

Infrastruttura e servizi: i nuovi modelli di interazione tra PA e Cittadini

Eventi sul territorio, 23 novembre, 2016 | 10:00

Con il patrocinio del Comune di Milano 

 

Infrastruttura e servizi: i nuovi modelli di interazione tra PA e Cittadini
Mercoledi, 23 Novembre 2016 – ore 10.00-13.00
Acquario Civico - Viale Gadio, 2 Milano

Le ultime gare per i servizi di connettività SPC, per i servizi di cloud computing, e di sicurezza applicativa, di realizzazione di portali e servizi on-line e di cooperazione applicativa hanno avuto l’obiettivo di rendere disponibili alle amministrazioni pubbliche servizi innovativi di carattere abilitante per la realizzazione dell’Agenda Digitale Italiana.

Da qui parte la fase dell’implementazione di soluzioni innovative sia in ambito infrastrutturale (reti di nuova generazione per la cooperazione applicativa), che di servizi (portali web di nuova generazione ed “App” fruibili attraverso dispositivi mobile). Gli ambiti di applicazione, spazieranno dall'e-government al monitoraggio del territorio, dalla scuola digitale ai trasporti pubblici intelligenti; dai servizi per la sanità digitale alla valorizzazione del patrimonio dei dati pubblici.

FPA, in collaborazione con Vodafone, promuove e organizza Mercoledi 23 Novembre a Milano, un momento di confronto tra i rappresentanti della PA centrale, amministratori locali e imprese per discutere del ruolo giocato da soggetti privati e imprese nel disegno di nuovi modelli di interazione tra PA e cittadini, anche alla luce di nuovi partner tecnologici presenti sul mercato.

Al termine dell'incontro sarà servito un Light Lunch

 

Si informa che l'evento è rivolto esclusivamente ai referenti del settore pubblico. Per maggiori informazioni scrivere a segreteriaconvegni@forumpa.it