Le persone che hanno partecipato

Gabriella Agnoletti

Gabriella Agnoletti

Dal 1/4/09 ad oggi responsabile del servizio di Cardiologia presso l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino

Nomina di Praticien Hospitalier a tempo pieno dal 1.7.03 presso l’ospedale Necker Enfants Malades, dove è stata  responsabile del Laboratorio di Emodinamica dal 1.9.2001 (Chef de Service Prof. D. Sidi).

Dirigente medico di I livello presso gli Ospedali Riuniti di Bergamo, Servizio di Cardiologia, sezione pediatrica, dal 1/5/1995 al 31/8/2001 (primario Dr. A. Casari, quindi Dr. A. Gavazzi).

Assistente medico presso l’Ospedale dei Bambini di Brescia, Servizio di Cardiologia (primario Dr. Bianchetti), dal 15/12/1988 al 30/4/1995.

Clinical Assistant presso il Cardiothoracic Institute, Università di Londra, Director Prof. Peter Harris, dal 1987 al 1988.

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

L’innovazione per la sostenibilità del sistema sanitario e il benessere dei cittadini

Palazzo dei Congressi EUR | Roma, 29 maggio, 2013 | 14:00

La crisi economica e la conseguente esigenza di contenimento della spesa pubblica determina, in tutti i paesi della Comunità Europea, una sempre maggiore attenzione al rapporto tra costi e benefici derivanti da un investimento pubblico, invocando dalla politica una sempre maggiore responsabilità nell’uso del denaro dei cittadini.

Nella sanità questo fenomeno è ancora più accentuato perché i sistemi sanitari rappresentano una delle voci più importanti del bilancio pubblico.

L'innovazione tecnologica pensiamo che rappresenti una delle poche risposte possibili per superare il contrasto tra le esigenze di contenimento di costi e le crescenti richieste di servizi sanitari, universalmente accessibili e di qualità, senza dover mettere in discussione lo stesso modello di welfare applicato.

Questa Conferenza internazionale, dando voce a tutti gli attori sul tema e-health mira a dimostrare come attraverso le politiche europee e nazionali (Agenda Digitale) che promuovono l'introduzione del digitale in Sanità e gli investimenti in innovazione saremo in grado di avere un miglioramento della qualità dei servizi, un diffuso benessere e una riduzione dei costi globali. Questa dimostrazione sarà rafforzata con la presentazione di dati comparativi raccolti da HIMSS sull’applicazione dell’innovazione tecnologica in Sanità in Italia, in Europa, nel resto del mondo.

UE members are now dealing with a significant crisis that takes into question the welfare model applied in these countries.

Crisis draws more and more attention to the relationship between costs and benefits when deciding on an investment and politicians have to be responsible for utilizing public resources.

As in Europe, the e-Healthcare sector represents one of the most important items of the public balance sheet, there are always increasing requests to reduce the corresponding costs.

It seems that technical innovation can at the same time reach two opposite different goals :costs reduction and improvement of services rendered.

The e-Health International Conference seeks to show that European and National policies will promote the introduction of IT services in the healthcare sector and that investments in innovation can produce an improvement of quality in services as well as a reduction of global costs.