Le persone che hanno partecipato

Barbara Acreman

Barbara Acreman

Barbara Acreman è dirigente della 5 Divisione della Direzione Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali del Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti. In particolare segue i lavori relativi al Piano Città, alle Aree Interne, alla macroregione Adriatico – Ionica, ai programmi e progetti di reti a servizio delle città (Urbact), al programma di iniziativa comunitaria ESPON 2013 e alla gestione della “Rete delle Città Urban Italia”.

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

Le politiche di rigenerazione urbana area-based e il Piano Città

Bologna, 17 ottobre, 2013 | 11:45

Il Piano nazionale per le città è un importante intervento con caratteristiche area-based . Finora sono stati finanziati progetti che si riferiscono a 28 comuni i quali potranno attivare investimenti per 4,4 miliardi di euro. Il Decreto del fare ha inoltre stabilito che si attingerà dalla graduatoria dei progetti presentati per utilizzare i fondi europei del ciclo 2007-2013 non ancora spesi

E’ un primo approccio al tema più complessivo della rigenerazione urbana, che è la chiave per rinnovare anche dal punto di vista sociale e culturale, oltre che energetico ed edilizio, le nostre città.  La Direttiva europea 27/2012 offre un’occasione importante in quanto prevede la presentazione entro l’aprile 2014 da parte degli Stati membri di una strategia a lungo termine di ristrutturazione e rigenerazione del parco nazionale degli edifici sia pubblici che privati. Un processo innovativo di decisione e gestione, evoluto grazie al riferimento con le migliori pratiche sperimentate nell’Unione Europea e nel mondo.

L'incontro si solgerà in collaborazione con ANCI e la Fondazione Patrimonio comune.

ELEVATOR PITCH (PRESENTAZIONE SINTETICA DI UN PROGETTO)
In questo convegno verrà illustrato uno dei progetti di Innovazione sociale finanziati nell'ambito del bando MIUR dedicato alla Regioni dell'Obiettivo convergenza e presentati da start-up formate da giovani di età non superiore ai 30 anni di età. Il relatore del progetto ha a disposizione un massimo di 3 minuti.

- Luca Langella, Progetto PoP_HuB

L’Europa concreta: gli strumenti URBACT e URBAN INNOVATIVE ACTIONS per lo sviluppo urbano sostenibile

Roma, 25 maggio, 2017 | 15:00

L’Italia è il paese in Europa con la più massiccia partecipazione ai principali programmi di supporto allo sviluppo urbano sostenibile. In che modo URBACT e UIA stanno contribuendo a rilanciare nuove forme integrate e partecipate di sviluppo urbano? L’incontro punta a condividere esperienze realizzate dalle città italiane del programma e a favorire la partecipazione di un numero sempre più ampio di amministrazioni nei programmi di innovazione realizzati a partire dalle 26 città attualmente impegnate in URBACT e Urban Innovative Action, oltre alle decine di città che hanno presentato buone pratiche che faranno da riferimento alle politiche urbane europee del futuro.

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 11, "Città e comunità sostenibili", ma parleremo anche di "Ridurre le disuguaglianze" e "Innovazione e onfrastrutture".

Incontro nazionale delle città URBACT italiane

Roma, 25 maggio, 2017 | 11:00

Venticinque città italiane sono al momento coinvolte in uno o più reti tra le 28 attualmente finanziate dal programma URBACT, mettendo in pratica i principi dello sviluppo urbano sostenibile attraverso percorsi di governance partecipata innovativi e di successo. Accompagnare le città verso nuovi modelli di crescita urbana, favorendo l’accesso a nuove forme di finanziamento per l’implementazione delle azioni emerse dai processi partecipativi, è l’obiettivo dell’azione congiunta portata avanti negli ultimi mesi da Anci (in qualità di National Urbact Point), Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e sistema delle Regioni. L’incontro nazionale di tutte le città italiane coinvolte in URBACT punta a far emergere priorità d’azione e interventi concreti che le città stanno elaborando con partner europei e stakeholder locali, al fine di indirizzare l’azione del punto di contatto nazionale verso l’attuazione dei progetti in corso e per un raccordo efficace tra i progetti Urbact e gli altri programmi e community di innovatori attivi in Italia (dal Piano periferie all’azione sull’Agenda Urbana Nazionale)

L'evento è riservato alle Città Italiane che partecipano al programma  URBACT. Per ulteriori informazioni o richieste di partecipazione è possibile scrivere all'indirizzo s.dantonio@anci.it