Le persone che hanno partecipato

Alessandra Tancredi

Alessandra Tancredi

Componente dal 1995 dell’Unità Tecnica Centrale del Sistema Conti Pubblici Territoriali presso l’Agenzia per la Coesione Territoriale, in qualità di funzionario statistico. Si occupa prevalentemente di finanza pubblica, dell’implementazione delle metodologie di rilevazione dei conti consolidati regionali, di metodi di regionalizzazione dei flussi finanziari e di qualità dei dati

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

I Conti Pubblici Territoriali alla prova dell’open government: Easy CPT e OpenPartecipate

Palazzo dei Congressi | Roma, 25 Maggio, 2016 | 11:30

Il Sistema CPT ha da sempre promosso una politica di open data, sia relativamente alla diffusione dei dati che alle metodologie utilizzate. Nel corso del 2016, CPT si presenterà agli utenti con due nuove piattaforme open: EasyCPT  e OpenPartecipate.

Easy CPT è uno strumento finalizzato a rendere accessibili le complesse informazioni elaborate dal Sistema. La piattaforma ha l’obiettivo di mostrare, attraverso visualizzazioni grafiche di facile interpretazione, come si distribuiscono le diverse voci di spesa e entrata a livello di soggetto, territorio, settore. EasyCPT si compone di due differenti chiavi di accesso: la composizione delle spese finanziarie pubbliche nei differenti settori economici (quali ad es. sanità, trasporti, rifiuti, ecc.); la ripartizione dei flussi finanziari di entrata tra i vari soggetti pubblici (ad es. Amministrazioni Centrali, Imprese Pubbliche Locali, ecc.).

OpenPartecipate è un’applicazione open government che consente la libera consultazione di alcuni dati anagrafici e finanziari riferiti alle aziende partecipate. Le informazioni sono rese disponibili attraverso visualizzazioni grafiche dinamiche che possono essere personalizzate e condivise in tempo reale con la propria community di riferimento.

La comunicazione delle politiche di coesione: dai social al cittadino. Una road map contro l’euroscetticismo

Roma, 25 Maggio, 2017 | 09:15

Il seminario intende declinare una tipologia innovativa di comunicazione delle politiche di sviluppo, rivolta non soltanto alle PA, agli addetti ai lavori o ai beneficiari, ma a tutti i cittadini.

L’azione dell’Agenzia, e di tutte le strutture centrali e regionali deputate alla gestione dei Fondi Strutturali e delle politiche cofinanziate, pone al centro, in questo modo, il cittadino, in un’ottica di servizio e accountability.

Uno degli strumenti di comunicazione che saranno oggetto del dibattito è rappresentato dai social network, nel quadro di una attività che punti alla qualità delle interazioni e non soltanto alla rilevanza del numero.

Il programma prevede una narrazione attraverso buone pratiche di comunicazione realizzate da amministrazioni centrali e regionali con il tentativo di delineare una nuova modalità di relazione con il cittadino.