Le persone che hanno partecipato

Monica Lippolis

Monica Lippolis

Ricercatore ANPAL “Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro”. Esperta di formazione e programmazione educativa in ambito linguistico.

Attualmente è responsabile del Punto di Contatto Nazionale Euroguidance Italia, si occupa di implementare le attività informative sulla mobilità transnazionale a livello nazionale e del networking europeo. Per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha: coordinato le attività dell’Autorità Nazionale Erasmus+ del settore istruzione e formazione professionale dal 2000 al 2017, maturando esperienza pluriennale in ambito Lifelong Learning e delle competenze linguistiche a fini lavorativi “Label Europeo Lingue”.

Ha coordinato i Punti di contatto nazionali Europass e European Qualification Framework “EQF” ed è stata membro del gruppo di lavoro italiano per la redazione del Primo rapporto nazionale di referenziazione all’EQF. Ha fatto parte del Team di coordinamento Fondo Sociale Europeo (FSE) ed è stata referente di alcuni Programmi operativi regionali (POR) e nazionali (PON). Ha altresì coordinato i progetti destinati agli italiani in paesi non UE.

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

Gli strumenti per la trasparenza e la mobilità formativa e professionale in Europa

Roma, 16 Maggio, 2019 | 11:30

Verranno presentati gli strumenti europei per la trasparenza delle qualificazioni e la mobilità a fini di studio e di lavoro, nonché le attività dei relativi Punti di contatto nazionali coordinati da ANPAL.

Si parlerà in particolare di:

  • promozione e rilascio degli strumenti Europass per supportare la trasparenza delle competenze dei cittadini europei nei contesti di mobilità geografica, studentesca e professionale, nonché delle novità contenute nella nuova Decisione Europass 646/2018;
  • European Qualifications Framework (EQF) per l’apprendimento permanente - quadro comunitario per la messa in trasparenza dei sistemi e quadri nazionali delle qualificazioni dei Paesi aderenti - al fine di agevolare la mobilità transnazionale di studenti e lavoratori e promuovere l’apprendimento permanente;
  • Rete di orientamento Euroguidance (EG) finalizzata a sostenere e coordinare le iniziative in materia di mobilità e favorire lo scambio di informazioni e conoscenze sui sistemi nazionali di istruzione e formazione, nonchè sulle opportunità di apprendimento in Europa.

Saranno presentati, inoltre, la rete EURES (EUropean Employment Services), di supporto alla mobilità professionale in Europa, e i progetti Your first EURES job, European Solidarity Corps-Occupational Strand e Reactivate che offrono servizi mirati e un sostegno finanziario diretto ai cittadini disponibili ad avviare un lavoro/tirocinio/apprendistato in un paese diverso dal proprio e ai datori di lavoro che realizzano dei programmi di formazione per i neoassunti attraverso i progetti.