Le persone che hanno partecipato

Gianfranco Andriola

Gianfranco Andriola

Gianfranco Andriola lavora come Learning Content Manager per FPA Digital School ed è esperto di open government, dati aperti e ePartecipation. Analista di politiche pubbliche digitali, ha lavorato per Formez PA nello staff del portale Dati.gov.it - I dati aperti della PA sin dalla sua progettazione. Ha una laurea in Architettura e Pianificazione urbana conseguita presso il Politecnico di Milano e una master in Management della Pubblica amministrazione conseguito presso SDA Bocconi School of Management.

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

Dati aperti da riusare. Laboratorio sull'engagement dei territori

Palazzo dei Congressi | Roma, 27 Maggio, 2015 | 13:00

I dati della Regione Lazio, come quella di tante altre realtà sono sempre più aperti, per numero e tipologia di dati resi disponibili dalle amministrazioni. Il punto è: chi li usa? per fare cosa? E soprattutto: perché non vengono ancora riusati a sufficienza? Come si può lavorare per stimolare l'engagement ovvero il coinvolgimento di tutto il territorio e degli stakeholder nella valorizzazione del patrimonio informativo pubblico?

La sessione di lavoro collaborativo è finalizzata a individuare, con il supporto delle amministrazioni del Lazio che hanno già avviato percorsi di open data e ad esperti della materia, un set di strumenti e condizioni in grado di stimolare e facilitare il coinvolgimento dei cittadini e degli stakeholder del territorio nei processi di apertura e valorizzazione del patrimonio informativo pubblico condiviso

 

Il laboratorio rientra nelle attività formative di Accademia Open Data Lazio ed è rivolto alle amministrazioni e agli enti del territorio laziale attualmente in formazione sulla piattaforma accademiaodl.regione.lazio.it.

 

Visual Storytelling a cura di Marco Serra - OpenHub

Social Streaming Storytelling a cura di Gianluigi Cogo @webeconoscenza

 

Il tag dell'evento é #opendatareuselab

----

 

Accademia Open Data Lazio è il programma di formazione rivolto ad amministrazioni ed enti del territorio laziale, nell’ambito del progetto Open Data Lazio, che mira ad incrementare il livello di conoscenza sull'open data e a fornire strumenti operativi per la sua realizzazione. 

 

Open data management: strumenti e tecniche per produrre e valorizzare i dati della PA

Roma, 14 Maggio, 2019 | 13:00

Riconoscere e valorizzare la centralità dei dati come elemento indispensabile per sviluppare politiche pubbliche efficaci è una delle grandi sfide con cui devono attualmente confrontarsi gli enti pubblici di ogni livello. Predisporre un ambiente favorevole alla raccolta strutturata di informazioni, gestire la loro conservazione in maniera funzionale e in coerenza con la normativa nazionale ed europea e, infine, esporre il proprio patrimonio informativo per favorire lo sviluppo dell'economia della conoscenza sono tutti compiti che spettano agli PA, anche se ancora molti enti pubblici fanno fatica a riconoscersi nel ruolo di “editori” di dati. Partendo da queste premesse l’Academy affronterà questi temi:

  • Definire il concetto di qualità dei dati governativi aperti
  • Favorire lo sviluppo servizi innovativi basati sui dati aperti
  • La questione della visibilità della fonte dei dati all’interno dei servizi di terze parti
  • Il procurement dei dati aperti

CLICCA QUI PER RIVEDERE L'ACADEMY

Open data management: le nuove competenze per la PA

On web, 10 Settembre, 2019 | 12:00

Il webinar è gratuito, ma è necessario iscriversi a questo link

Quale valore hanno oggi i dati per la società e come può contribuire la PA a produrre dati di valore? Nelle amministrazioni non sempre ci sono le competenze adatte: saper produrre con continuità dati di valore non equivale a saperli valorizzare. In questo webinar spiegheremo quindi quali sono gli strumenti che le amministrazioni devono acquisire per gestire al meglio i dati in loro possesso e trasformarli in uno strumento strategico nel fornire nuovi servizi ai cittadini, offrire nuove idee di sviluppo alle imprese e, in generale, a creare valore pubblico.

Ne parleremo con Gianfranco Andriola, esperto di Open Government, dati aperti ed ePartecipation. L’incontro anticipa il percorso che sarà sviluppato attraverso FPA Campus Open Data Management, un ciclo di tre seminari e workshop sulla valorizzazione del patrimonio informativo pubblico attraverso il riuso dei dati governativi aperti. Il Campus è realizzato da FPA a Roma, a partire dal 27 settembre, nella nuova sede del Talent Garden Ostiense. È già possibile iscriversi al Campus a questo link

Community Open Data - Aprire i dati. Una questione di sostenibilità

Roma, 8 Luglio, 2020 | 15:01

Lo scorso 25 febbraio è stato pubblicato, a cura di European Data Portal, lo studio “The Economic Impact of Open Data”, all’interno del quale si analizza, oltre al resto, il guadagno effettivo e potenziale dei dati aperti sotto molti punti di vista.
Insieme ad alcuni esperti e amici della nostra Community Open Data, l’Arena delle Reti mira a indagare gli open data in termini di efficacia del processo di condivisione delle informazioni nel settore sanitario (lives saved); nei benefici ambientali (riduzione del consumo di energia delle famiglie; risparmio dei costi di gestione delle informazioni per famiglie e organizzazioni.Con queste premesse, Open Data non è più (solamente) accountability e trasparenza; Open Data diventa sostenibilità ambientale ed economica.

Valorizzare il patrimonio informativo pubblico attraverso i dati aperti

Roma, 6 Luglio, 2020 | 09:30

PER RIVEDERE LE ACADEMY CLICCA QUI

La valorizzazione del patrimonio informativo pubblico passa anche dalla sua disponibilità, cioè dalla possibilità che cittadini, imprese, startup, associazioni di categoria possano accedere ai dati prodotti ed esposti in formato aperto dagli enti pubblici italiani per sviluppare nuovi servizi. L'Academy - in coerenza con la strategia nazionale e con il Syllabus “Competenze digitali per la PA” - approfondisce il paradigma dei dati aperti partendo proprio dalle caratteristiche che i dati governativi devono avere per poter davvero essere considerati open data, illustrando i riferimenti normativi e gli standard nazionali e internazionali e le dinamiche che stanno alla base del riuso dei dati. L’incontro si chiude con un affondo sulla Nuova direttiva europea sul riuso dell'informazione del settore pubblico e sulle implicazioni che avrà per tutto il settore pubblico.

La sicurezza informatica degli ambienti digitali pubblici

Roma, 9 Luglio, 2020 | 13:15

PER RIVEDERE LE ACADEMY CLICCA QUI

La sicurezza informatica degli ambienti digitali ha - ora più che mai - una valenza infrastrutturale per la gestione dei servizi pubblici online. Conoscere e saper individuare i rischi e le minacce che possono compromettere le piattaforme informatiche è il primo indispensabile passaggio che ogni pubblica amministrazione deve compiere per mettere in sicurezza le proprie strutture ICT, salvaguardando il proprio lavoro e i dati personali degli utenti. L’Academy è occasione per condividere una riflessione su come le organizzazioni pubbliche debbano evolvere il proprio approccio al tema della cyber security, adottando un modello che, insieme agli investimenti tecnologici, includa una strategia complessiva di coinvolgimento attivo delle figure coinvolte nei processi di trasformazione digitale della pubblica amministrazione, rafforzando le competenze digitali di ogni singolo dipendente.