Le persone che hanno partecipato

Luca Torri

Luca Torri

Luca Torri, Presidente del Club Digitale di Industriali Reggio Emilia.

Esperto di apprendimento organizzativo e di semantic knowledge management é socio fondatore della società e-land srl di Reggio Emilia che offre sistemi informativi per la gestione della conoscenza nelle organizzazioni. In passato ha gestito progetti di innovazione tecnologica nella PA ed é stato consulente per le nuove tecnologie per grandi aziende pubbliche e private.

Convinto che l'innovazione diffusa si realizzi attraverso la collaborazione interistituzionale e che i sistemi locali debbano aggregarsi per creare reti stabili di relazioni per cogliere le opportunità del nuovo mercato, ha promosso diversi interventi di innovazione tecnologica a livello nazionale.

"L'innovazione non si costruisce con l' ultimo ritrovato tecnologico: emerge con sempre maggiore chiarezza la necessità di stabilire un forte legame tra la conoscenza e il know-how tecnologico. Cresce la necessità di competenze specifiche nel campo digitale, di alleanze strategiche tra la PA, le imprese e il mondo della ricerca al fine di creare nuove piattaforme digitali e innestare su di esse il nostro contesto industriale"

Nel 2011 viene eletto Presidente del Club Digitale di Industriali Reggio Emilia con il quale da vita a diversi progetti per lo sviluppo delle aziende del territorio, di diffusione della cultura digitale attraverso seminari, focus group, disseminazione dei risultati delle indagini commissionate dal Club e di collaborazione interistituzionale. Nell'ambito dei progetti Smart Cities ha favorito l'aggregazione delle PMI per la partecipazione ad un progetto in ambito education.

Torna all'elenco completo

Ha partecipato a:

La città educante. Scuola, formazione continua e nuovi paradigmi partecipativi / The educating city. Continuing education and formation, new participatory paradigms

Bologna, 31 Ottobre, 2012 | 09:30

Per questo evento è disponibile la traduzione Italiano/Inglese/Italiano - Italian/English/Italian translation is available for this event.

La smart city non può che essere vista come una "comunità educante". L'educazione deve essere concetto cardine per lo sviluppo di una comunità intelligente, educazione che crea capitale sociale, che crea competenze cognitive e relazionali, partecipazione e senso democratico. La scuola, che é agenzia educativa del territorio, é parte essenziale di questo sforzo, così come le attività di educazione permanente.

Questo incontro tende a valorizzare le migliori esperienze e a inserirle in una visione progettuale di lungo periodo che investa nel capitale sociale e nelle competenze.
 

Smart city can be identified as an "educating community ". Education must be key concept for developing a smart community, education that creates social capital, relational and cognitive skills, participation and democratic attitude. The school, which is educational agency of the territory, is an essential part of this effort, as well as continuing education activities. This meeting aims to enhance the best experiences and put them in a long-term project to invest in social capital and skills.

 

Cluster Nazionale Tecnologie per le Smart Communities: opportunità per imprese e pubbliche amministrazioni in Emilia-Romagna

Fiera di Bologna | Bologna, 24 Ottobre, 2014 | 10:30

Dopo il bando del 2012 si sono costituite le realtà dei Cluster Tecnologici Nazionali e avviati i lavori a livello regionale/nazionale ed europeo.Tra questi, uno specifico sulle Tecnologie per le Smart Communities, partecipato anche da regione Emilia-Romagna. Di cosa si occupa il Cluster? Chi organizza le attività in Emilia-Romagna e quali opportunità offre? Nel workshop inoltre verrà presentato l'approccio che sta sviluppando il progetto del cluster "Città Educante", rappresentato da realtà di ricerca/impresa e pubblica amministrazione della regione Emilia-Romagna